La regia di Mirano affidata ai talenti di Minincleri e Zorzi


Doppia conferma per i due play veneziani. Sarà affidata a Lorenzo Zorzi e Alvise Minincleri la regia della Pallacanestro Mirano 2021/2022. Una doppia conferma per due elementi preziosi del roster biancazzurro che garantiscono talento e pericolosità. Per entrambi cognomi importanti da indossare sulla canottiera, ma che non hanno impedito di essere protagonisti nelle rispettive carriere. Il più esperto è senza dubbio Lorenzo Zorzi, play classe 1995, alla terza stagione con la maglia biancoazzurra. Una bandiera e un punto di riferimento per la società, ma anche per il gruppo che nella scorsa stagione ha conquistato un lusinghiero settimo posto. Nipote del “Paron” Zorzi, vate degli allenatori italiani, Lorenzo ha nel tiro una delle sue armi micidiali, unito a una visione di gioco di grande qualità. Un ottimo esempio per il più giovane, ma già molto stimato Alvise Minincleri, classe 2002, playmaker mancino con ottima tecnica di tiro e un’esplosività importante nel primo passo. Oltre a Mirano, ha vissuto l’esperienza del prestito alla Rucker San Vendemiano, con cui ha assaporato anche il gusto della serie B nazionale. Tra le sue skill anche l’Eurolega giovanile con la maglia della Reyer due stagioni fa.

“Con Lorenzo e Alvise mettiamo in mani sicure la nostra cabina di regia – spiega il presidente Federico Polo – dando anche un’ulteriore continuità al nostro progetto tecnico. Due giocatori importanti e che hanno già dimostrato di poter fare la differenza in C Gold. Dopo l’esperienza dell’ultima stagione, la loro conferma è stata la nostra priorità per la cabina di regia e siamo felici di poter continuare assieme a loro questo progetto”.


97 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti