top of page

Mattia Bonivento: “Siamo artefici del nostro destino”



Uno dei pilastri della Vetorix: “Il rapporto con papà? Siamo coach e giocatore”.

 

 

Quattro vittorie e due sconfitte. Secondo posto nel girone. E all’orizzonte l’esame di maturità contro la capolista Roncaglia. La Vetorix si prepara alla gara di sabato: ne abbiamo parlato con Mattia Bonivento, grande protagonista di questo avvio di stagione biancazzurro.

 

Come valuti questa prima parte di stagione della Vetorix?

“È stata una prima parte di stagione molto importante, perchè ci ha dato delle risposte utili per il progetto di questa stagione. Abbiamo cambiato molto rispetto all’ultima stagione e questo poteva essere un’incognita, seppur alcuni giocatori erano già stati qui a Mirano. Abbiamo ricevuto risposte positive dal lavoro fatto in campo, e anche i risultati lo confermano. I due passi falsi sono stati degli episodi, perché poi per il resto abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare alla pari con tutti. Personalmente sono contento, perché abbiamo delle buone aspettative”

 

Com’è questa nuova squadra e per te cosa cambia ad avere papà come coach?

“L’ambiente in squadra è sereno, c’è gran voglia di lavorare sempre e gli allenamenti sono molto intensi a conferma dell’obiettivo comune che tutti i ragazzi hanno. Non lasciamo nulla al caso. Personalmente quando a luglio papà mi ha detto che sarebbe potuto arrivare a Mirano gli ho chiesto soltanto di essere trattato come un senior. Tra me e lui c’è un bellissimo rapporto, ed ero sicuro che non si sarebbe rovinato anche in questa esperienza. In campo siamo allenatore e giocatore, fuori siamo padre e figlio. Però quando parliamo di squadra, affrontiamo le cose tra giocatore e allenatore”.

 

Sabato nuovo impegno in trasferta: con che obiettivi vi state preparando?

“Ci attende uno scontro diretto d’alta classifica in quel di Roncaglia, contro una buonissima squadra che ha perso solo a Salzano. Sono una buonissima squadra, reduci da una buonissima stagione. Però credo che noi siamo artefici del nostro destino, se giochiamo come sappiamo, le altre fanno fatica. Sicuramente dovremo preparare bene la partita e credo che faremo bene. Sarà uno scontro diretto anche in chiave classifica per la seconda fase del campionato”.
62 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti