L’Apigi si prepara al debutto al campionato

Il team manager Renzo Boato: “Sarà una regular season molto tosta”.

 

 

È iniziato il conto alla rovescia per il campionato dell’Apigi Mirano che si appresta a vivere la nuova stagione di C femminile. Squadra rinnovata, dallo staff tecnico alle giocatrici, ma con lo stesso spirito che aveva portato la società biancazzurra a un passo dalla promozione in B femminile.

Tra le novità anche quella del team manager, che sarà Renzo Boato e con cui abbiamo fatto il punto della situazione

 

Renzo come arrivate all’esordio in campionato?

“Tutto sommato ci stiamo arrivando abbastanza bene. La squadra ha lavorato duro in questo mese, e abbiamo fatto tre amichevoli di difficoltà crescente che sono state molto utili. Quella che abbiamo perso contro Trento è stata senza dubbio la migliore.  Ora stiamo sistemando alcune cose”.

 

Sabato vi attende l’esordio contro Garda…

“Gli esordi sono sempre una lotteria, inoltre quello scaligero è un campo insidioso, dove non siamo mai riuscite a giocare bene. Motivo in più per partire bene anche a livello di concentrazione”

 

Come procede l’amalgama del gruppo?

“Devo dire che la qualità di alcuni dei nuovi arrivi si vede e non c’è stata difficoltà di inserimento. Vedi ad esempio Ridolfi che ha dimostrato la sua duttilità e si è integrata nel gruppo. Anche le giovani stanno crescendo. Peccato però per il leggero infortunio di Rosa che starà ferma per un paio di settimane”.

 

Che campionato vi attende?

“Noi direttamente abbiamo visto solo Motta che è un gruppo molto giovane, per quello che sappiamo delle altre avversarie non sarà sicuramente una passeggiata. Ci sono tante squadre preparate e vogliose di affrontarci con la giusta grinta, perchè noi dobbiamo onorare il pronostico che ci è stato dato”.

 

Servirà qualche partita per vedere la vera Apigi?

“Come tutte le squadre che cambiano, compresa la guida tecnica, ci vorrà un po’ di tempo e di adattamento. Però ho visto le ragazze molto dentro il gioco e sono dell’idea che con il campionato a girone unico ci vorrà qualche gara per assestarsi, ma non potremo permetterci scivoloni. Sappiamo che non ci saranno partite facili”.

71 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti