Una macchina da canestri per l’Apigi: Alessandra Boccardo



L’esterna classe 1998 confermata in biancazzurro.

 

 

È stata una delle sorprese della scorsa stagione. L’innesto a metà percorso che ha permesso a Mirano di fare quel salto di qualità che ha portato l’Apigi a un passo dal sogno. Alessandra Boccardo, ala classe 1998, resterà in biancazzurro anche per la prossima stagione.

 

L’obiettivo? Completare il progetto iniziato la scorsa stagione e provare a centrare il bottino grosso.

Giocatrice dotata di grandissime qualità tecniche e umane, Boccardo vanta una grande esperienza dei campionati regionali avendo iniziato da giovanissima appena quindicenne la sua prima esperienza in C femminile con Orogranata Mestre. Poi il trasferimento a Pordenone dove si alterna tra la serie C e la serie A2 mostrando quel potenziale che l’ha resa una delle giocatrici più pericolose fuori e dentro l’arco.

 

Dopo l’esperienza allo Junior Basket San Marco e ai Giants Marghera, a metà della scorsa stagione Alessandra ha sposato il progetto di Mirano e ora è pronta per la nuova avventura agli ordini di Marco Vecchi, dopo un’estate passata tra i principali playground del nord Italia.

 

“Alessandra è una giocatrice di grandissima qualità e siamo felici che abbia scelto di restare a Mirano   – spiega il presidente, Federico Polo – La sua esperienza e il suo talento non hanno bisogno di presentazioni, e saranno entrambe fondamentali nella prossima stagione in cui vogliamo dare seguito a quanto di buono fatto negli ultimi mesi. Sappiamo che con lei e alcune new entry che annunceremo nei prossimi giorni, possiamo recitare un ruolo da protagoniste nel prossimo campionato di serie C femminile che sarà tutt’altro che semplice”.
0 visualizzazioni0 commenti